BASTEREBBE COPIARE

Talvolta basterebbe semplicemente copiare le migliori esperienze amministrative altrui in tema di mobilità urbana. Senza bisogno di ingaggiare consulenti ed esperti e senza neanche andare tanto lontano, sia geograficamente, Siracusa, che politicamente (i sindaci di Palermo e quello, uscente, di Siracusa appartengono allo stesso partito). 

Il centro storico di Siracusa, Ortigia, è divenuto ZTL: solo i residenti possono introdurvi e parcheggiare autoveicoli. Il parcheggio "Talete" accoglie le auto di tutti gli altri, turisti o meno. Si paga un euro dalle 5:00 alle 21:00 e un altro euro per la sosta dalle 21:00 alle 5:00. Un minibus elettrico va e viene, gratuitamente, per il centro di Ortigia ogni dieci minuti. Le piazze e le vie di Ortigia, liberate dalle auto, si riempiono di cittadini, a beneficio anche dei negozianti, ma non solo. 

Il livello di invivibilità del centro storico di Palermo è noto ed evidente a tutti, turisti compresi. Mentre le piazze e le strade sono piene di auto e meno di cittadini, un ampio e nuovissimo parcheggio in viale Basile (Università) giace completamente vuoto ed è già preda di erbacce mentre due guardiani si girano i pollici. E’ costato, non so quanto, ma so per certo che non genera un euro. Perchè non liberare allora dalle auto piazza Marina o piazza Bologni e collegare continuativamente l’asse di corso Vittorio Emanuele con il parcheggio di via Basile, convenzionando magari allo scopo una cooperativa di PIP o LSU?

Fino a quando i rappresentanti politici di tanta stupidità collettiva si caleranno le braghe di fronte ai diktat delle associazioni più miopi dei commercianti?

Lascia un Commento